Sa Che Geomanzia Tibetana

Mandala: spazio vitale perfetto

Il mandala rappresenta i cinque elementi, ognuno simbolizzato da un colore. La parola “mandala” proviene dal sanscrito. La radice “man” significa mente, che ha affinità con la parola latina “mens“. Mandala significa “girare intorno a un centro”, ed è interessante notare che descrive abbastanza bene la condizione dell’atomo, l’elemento fondamentale dell’universo. I tipici mandala di sabbia del buddismo tibetano vengono fatti per ricordarci che tutto è creato dai cinque elementi, rappresentati dai cinque colori principali. Alla fine il mandala viene distrutto per simboleggiare l’impermanenza e la conclusione del ciclo. La sabbia viene dispersa e tutto si dissolve nello spazio.

Nelle tradizioni tantriche, i mandala sono generalmente dipinti con colori tipici che simboleggiano funzioni specifiche e che hanno un significato diverso dagli elementi astrologici.

  • L’est è connesso all’elemento acqua ed è bianco. Significa pace o pacificazione
  • La terra è localizzata a sud ed è gialla. Il suo significato è saggezza crescente e fortuna.
  • A ovest abbiamo il fuoco, di colore rosso, che significa potere di controllo delle proprie emozioni.
  • Il verde a nord rappresenta l’elemento aria che simboleggia attività e l’eliminazione degli ostacoli.
  • Il centro è blu: simboleggia lo spazio e rappresenta le quattro azioni insieme.

I mandala possono essere raffigurati con diversi elementi al centro per enfatizzare una qualità. Lo spazio/colore blu si può sostituire con il rispettivo elemento e colore.

Nel Sa Che il mandala è il simbolo dello spazio abitativo perfetto. Il mandala del Buddha della medicina è il luogo ideale in cui l’energia del sole e quella della luna sono perfettamente bilanciate. Piante, minerali, fonti e colline si trovano nel posto giusto. E’ il simbolo dell’armonia fra gli esseri umani, lo spazio vitale, l’ambiente, le piante e gli animali